sabato 21 gennaio 2017
  |  Accedi
Home
    

Illustrazione di Marco De Angelis

 

 

Il Parco del Basilico è nato per iniziativa della Provincia di Genova e successivamente della Città Metropolitana di Genova con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo del territorio del Ponente genovese a partire dall’agricoltura periurbana tradizionale e in particolare la pregiata produzione del basilico.

 

 

 

     Illustrazione di Marco de Angelis

Il progetto iniziato nella prima sede inaugurata nel 2006 a villa Doria Podestà si è sviluppato ulteriormente spostandosi nella villa Sauli Podestà, salvata dal degrado e riportata al primitivo lustro grazie ai restauri realizzati a partire dal 2009 prima dalla Provincia di Genova e poi dalla Città metropolitana, con un investimento di circa 5 milioni di euro: il suo nuovo nome è ‘Il Mortaio’, ed è stato inaugurato il 2 maggio 2016 da Marco Doria, sindaco metropolitano, Angelo Capizzi, preside dell'istituto alberghiero Bergese, e Alessandro Repetto, presidente della Fondazione Cif Formazione ed ultimo presidente della Provincia di Genova che avviò il percorso che ha portato fino a qui.




'Il Mortaio' ha obiettivi agro-alimentari, turistici, di sviluppo economico e di formazione professionale, e comprende insieme al Parco del basilico anche un incubatore agro-alimentare affidato in convenzione al Bergese e alla Fondazione Cif Formazione, entrambe scuole incluse nel polo regionale agro-alimentare Atal.

L'obiettivo dell'incubatore è valorizzare tutte le produzioni agro-alimentari tipiche locali, quindi non solo il basilico di Pra, ingrediente base del pesto genovese, la salsa principe della cucina ligure ormai celebre in tutto il mondo, ma anche canestrelli, pandolce, vini, miele, marmellate, sciroppo di rosa, olive taggiasche ed altre. 'Il Mortaio' collaborerà con produttori agricoli, trasformatori, ristoratori, ospiterà convegnistica nel bellissimo auditorium della villa e realizzerà, grazie agli allievi delle scuole, eventi, cene, aperitivi in giardino, show cooking ed altre attività mirate a dare la massima visibilità alle produzioni agricole e alimentari tipiche locali.



Sede operativa e informazioni

Villa Sauli Podestà

Via Prà 70

16157 Genova-Pra'

Telefono / Fax

E-mail:

 

        
  News 
Basilico e scuola, nella villa del barone nasce il Mortaio - 2 Maggio 2016

Il progetto, realizzato a villa Sauli Podestà dalla Città metropolitana con un investimento di 4,5 milioni, è gestito dall’istituto alberghiero Bergese e dalla Fondazione Cif. 

Ol mortaio 02Parte il progetto ‘il Mortaio’, realizzato a Genova Pra dalla Città metropolitana di Genova in convenzione con l’istituto scolastico alberghiero Bergese e la Fondazione Cif Formazione: il progetto, che comprenderà il Parco del Basilico e un incubatore agroalimentare e gastronomico di prodotti tipici di Genova e della Liguria, è stato presentato alla stampa questa mattina in quella che da oggi è la sua sede, villa Sauli Podestà, in via Pra, a poca distanza dal casello autostradale di Genova Voltri, un grande edificio storico salvato dal degrado e riportato al primitivo lustro grazie ai restauri realizzati prima dalla Provincia di Genova e poi dalla Città metropolitana, con un investimento di 4,5 milioni di euro di cui 720.000 ottenuti con un bando della Ue. 

  dettagli...